Allievi: Castelvetrano-Monreale 1-3 ,partita del cuore e del carattere

Ebbene si i giovani atleti di Mister D’Angelo danno seguito alle ultime belle prestazioni ma questa volta portando a casa i meritati 3 punti. Partita del CUORE,  perchè i ragazzi hanno dedicato la vittoria al proprio compagno di squadra Christian Catalano colpito il giorno prima dal grave lutto per la prematura scomparsa del padre, a cui con affetto e cordoglio si stringe tutta la squadra lo staff e la società Monreale, di CARATTERE perchè venire a Castelvetrano, con questa pessima notizia, e scendere in campo non sarebbe stato facile per nessuno, ma i ragazzi hanno fatto capire sin da subito di che pasta sono fatti e da un’ azione ben orchestrata e caparbia del centrocampo e dell’ esterno destro Citarda sopravviene un cross dal fondo ad uscire dove si piomba il “falchetto” Schiavo che con uno stop orientato di sinistro sbilancia l’ avversario diretto preparando la staffilata con il destro che porta,  sin dai primi minuti dell’ incontro, in vantaggio i Normanni. La musica non cambia, con un lancio verso il centrocampo il potente centravanti Pipitone, contrastato da un paio di avversari, riesce a spizzare di testa, quanto basta la palla, lanciando in contropiede il bomber Schiavo che controllando magistralmente resiste alla carica del difensore e poco prima di entrare in area di giustezza piazza alla destra del portiere avversario la palla della personale doppietta. Qui una nota di merito va alle mani fatate del massofisioterapista Fabio Lo Monaco che poco prima dell’ incontro ha permesso a Schiavo di poter essere tra gli undici titolari. Sta di fatto che gli atleti di Mister D’Angelo oggi non danno respiro agli avversari, è la saetta Citarda, questa volta,  che con un’ azione caparbia su passaggio filtrante dell’ ottimo Bucchieri, s’ invola sulla fascia destra scoccando un tiro incrociato dal limite dell’ area che s’ insacca sul secondo palo portando a 3 i gol della squadra ospite .
Il Castelvetrano cerca, in un campo ai limiti della regolarità, di rintuzzare le azioni arrembanti degli ospiti rilanciando dalla propria metà campo verso l’area avversaria cercando la velocità dei propri attaccanti e l’ errore della difesa Monrealese, ed è da uno di questi lanci che la “solita” disattenzione porta al rocambolesco gol castelvetranese. Si chiude così il primo tempo.
Il secondo tempo, poco da dire, partita spezzettata dai falli continui fischiati a favore dei padroni di casa, che cercano di portate l’incontro sui binari della grinta e dell’ agonismo “estremo” ma alla fine dei 7 minuti di recupero decretati dal giudice di gara è la squadra ospite a portare a casa i 3 punti che leniscono in parte la tristezza che ha albergato nel cuore dei giovani leoni Monrealesi.
Testa alla prossima.

Per francescoarcoleo COPERTINA news 0 Commenti

0 Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *