Allievi Regionali: Monreale – Favara Academy 3- 2

Come da premessa è stata una partita dalle mille sfaccettature, dove un Favara concreto in difesa ed ordinato nelle ripartenze mette in difficoltà gli atleti di Mr. D’ Angelo che comunque al 21′ PASSANO in vantaggio. Azione magistrale dell’ILLUSIONISTA Bucchieri che partendo da centrocampo con una finta apre in due la difesa ospite e scarica a destra sull’ accorrente Catalano che con un preciso destro ad incrociare sblocca il risultato. I Normanni continuano a creare azioni su azioni con Ferrante prima, che dalla sinistra s’ invola e con una pregevole azione personale sbilancia due avversari ma non è così deciso nel tiro, debole, che potrebbe regalare il raddoppio ma che va depositarsi innocuamente tra le braccia del portiere. Altra azione sulla destra, su un’ imbucata del centrocampo Monrealese, trova pronto Ferrante che con uno scatto improvviso porta con sé sull’ esterno destro due avversari e con una magia con colpo di tacco all’indietro libera l’ accorrente Catalano al limite dell’ area, azione che si conclude con un nulla di fatto. Più volte al tiro da fuori, tenta il raddoppio il BOMBER TASCABILE Schiavo, MA INVANO. Arrivati al 31′ il Favara con colpo di testa su corner trova il pareggio. Si va negli spogliatoi con Mr. D’ Angelo visibilmente contrariato verso i suoi atleti che producono tanto ma tengono sempre in vita gli avversari che puntualmente ne approfittano, così come accade all’ inizio del secondo tempo dove una innocua punizione da centrocampo, con papera del portiere, porta al vantaggio la squadra ospite. Da qui si va alla ricerca di quelle risorse nervose residue, che portano i pur preparati atleticamente giovani Monrealesi, al pareggio prima con Ferrante da palla inattiva dalla destra e al vantaggio con il MAI DOMO Sacco che con una incursione delle sue da un calcio d’ angolo dalla destra conquistato nei minuti finali, da i meritati 3 punti a questa squadra che come un poliedro ha TANTE SFACCETTATTURE ma una in particolare la rende unica, IL NON ARRENDERSI MAI.
Nota del redattore, oltre al pareggio il giovane centravanti Ferrante a completamento di una bella prova, ed il CAPITANO Mazzamuto, vengono convocati in prima squadra, e l’indomani contro il Canicattì, Ferrante, ha debuttato per una trentina di minuti in Eccellenza. Complimenti Christian, UMILTÀ DEDIZIONE CONCENTRAZIONE E ABNEGAZIONE, virtù che questa squadra DEVE CONTINUARE A COLTIVARE PER AMBIRE A FAR PARLARE DI SÉ.

Per francescoarcoleo COPERTINA news 0 Commenti

0 Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *