Il sogno azzurro del nostro Andrea

“Coloro che fanno continui sacrifici sono sempre pieni di speranza. Abbracciate i vostri sogni e inseguiteli” diceva il grande Roberto Baggio e oggi più che mai Andrea Randazzo è in corsa per realizzare il suo sogno di vivere con un pallone fra i piedi emulando le gesta dei suoi beniamini.


Dopo il titolo di capocannoniere dei giovanissimi regionali, la partecipazione alle selezioni provinciali e regionali il baby talento del Monreale Calcio è pronto a rispondere alla convocazione della Nazionale dilettanti U15.  Convocazione arrivata dopo anni di duro lavoro. Ma d’altronde si sa, i sacrifici pagano sempre.

Una giornata intensa ed emozionante quella di Andrea Randazzo che inizia alle prime luci dell’alba, sveglia alle 7:00 per partire  alle ore 8:00 alla volta di Roma per raggiungere la comitiva azzurra.

 

Il viaggio dei sogni fa tappa alla Stazione Termini di Roma, dove alle 12:00 è in programma il grande raduno a cui  partecipano tutti i giovanissimi calciatori chiamati dalla Nazionale U15.

Un incontro di ragazzi provenienti da tutta Italia con un sogno in comune che partendo dalla Sicilia arriva alla Campania, passando per l’Abruzzo fino a toccare la Lombardia.

Dopo un primo e veloce scambio di idee Andrea Randazzo insieme a suoi compagni d’avventura si sono diretti a Pomezia per raggiungere l’hotel che ospiterà il mini ritiro dei ragazzi, la cui fine è prevista per mercoledì 2 maggio.

Pranzo veloce e poi subito in campo per il primo allenameto sotto gli occhi di mister Gentilini

L’obiettivo principale di questo primo giorno di ritiro era quello vivere momenti di scambio e condivisione tipici di chi, come Andrea, coltivano giorno dopo giorno il sogno di diventare un calciatore professionista.

La giornata volge al termine, in ritiro visi stanchi ma felici. Tutti a letto per continiare a sognare !

Per francescoarcoleo COPERTINA news 0 Commenti

0 Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *